Indice dei comunicati

(nuovo)Partito comunista italiano

Fare dell’Italia un nuovo paese socialista!

Invia un messaggio al (nuovo)PCI in modo sicuro

Il tuo nome o pseudonimo:
Scrivi il messaggio da criptare nell'area sottostante:

Comunicato CC 16/2024 - 30 maggio 2024

Sostenere la resistenza palestinese contro lo Stato sionista d’Israele con tutte le forze di cui disponiamo!
Sostenere la lotta delle masse popolari russe e ucraine contro il governo Zelenski, agente degli imperialisti USA-NATO e UE!

Sviluppare la rivoluzione proletaria e porre fine alla terza guerra mondiale!

O promuovendo la rivoluzione proletaria poniamo fine alla guerra
o approfittando dello sviluppo della guerra acceleriamo la rivoluzione proletaria

(... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Aurora comunicato n. 54

21.05.2024

Ai comunisti e a tutti quelli che vogliono porre fine al catastrofico corso delle cose, a tutta la Firenze “ribelle e mai doma”: ci sono imprese che non affrontiamo perché ci sembrano impossibili, ma in realtà ci sembrano impossibili solo perché non osiamo affrontarle!

Dobbiamo approfittare della campagna elettorale per le prossime elezioni europee e amministrative per liberare Firenze e la Toscana dagli imperialisti USA, sionisti e UE!
Dobbiamo sconfiggere il PD e tutte le forze delle Larghe Intese!
Dobbiamo rompere la timidezza delle liste anti larghe intese e spingerle in avanti!
Dobbiamo sostenere l’azione di ogni candidato “che fa subito” e non si limita a promettere di “fare dopo”!
Dobbiamo rafforzare il fronte delle forze politiche, sindacali, operaie e popolari che sono alla testa della mobilitazione delle masse popolari!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 141

18.05.2024

Prendiamo spunto dagli incontri del Presidente della Repubblica Popolare Cinese (RPC) Xi Jinping con i vertici della Repubblica Francese, della Repubblica di Serbia e della Repubblica d’Ungheria (5-10 maggio 2024) seguiti dalla visita in RPC del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin (16-17 maggio 2024) per sollecitare l’attenzione dei comunisti e dei rivoluzionari italiani sul percorso che le masse popolari cinesi hanno compiuto in poco più di cento anni grazie alla guida del Partito Comunista Cinese (PCC), affinché ne traggano insegnamenti per la rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato (MCCO) nei paesi imperialisti, la creazione delle condizioni per la costituzione di un Governo di Blocco Popolare e l’avanzamento della rivoluzione socialista in Italia!

(... Leggi il testo completo dell'Avviso ai naviganti)

Comunicato CC 13/2024 - 9 maggio 2024

Celebriamo il 79° anniversario della Giornata della Vittoria dell’Armata Rossa sovietica e della Resistenza contro il nazifascismo!
Avanziamo verso la liberazione dell’Italia dal protettorato dei gruppi imperialisti USA!

Il 7 maggio 1945 i principali comandanti della forze armate naziste avevano firmato a Reims (Francia) l’armistizio con le forze armate anglo-americane. Inutilmente in tre giorni di trattative i primi avevano cercato di convincere i governi statunitense e britannico a “rovesciare il fronte” e lanciarsi uniti contro l’Armata Rossa che aveva già liberato Berlino, larga parte della Germania e i paesi dell’Europa orientale. L’8 maggio 1945 le forze armate naziste firmarono a Berlino la resa all’Armata Rossa e da anni il 9 maggio 1945 è celebrato come Giornata della Vittoria dei popoli sovietici e del movimento comunista cosciente e organizzato sul nazifascismo...

(... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Aurora comunicato n. 53

24.04.2024

25 aprile 1945 - 25 aprile 2024… Portiamo a termine la nostra opera!

Fuori i sionisti e la NATO dall’Italia!
Liberiamo Firenze e la Toscana dagli imperialisti USA, sionisti e UE!
Celebriamo il 79° anniversario della Resistenza per rendere omaggio a quanti combatterono quella lotta e ricordare con amore quanti in quella lotta hanno dato la loro vita.

(... Leggi il testo completo del comunicato)

12.04.2024

Contribution (full version) of the (new)ICP’s Central Committee to “International Theoretical Conference on the Economic Crises of Imperialism” (Amsterdam, 28-29.03.2024) promoted by National Democratic Front of the Philippines (NDFP)

Download Text
in Open Office - Word

12.04.2024

Intervención (integral) del Comité Central del (nuevo)PCI en la “Conferencia Internacional acerca de las crisis económicas del imperialismo” (Amsterdam, 28-29.03.2024) promovida por el Frente Democrático Nacional de Filipinas (FDNF)

Descarguen el texto
en Open Office - Word

12.04.2024

Intervention (intégrale) du Comité Central du (nouveau)PCI à la “Conférence Théorique Internationale sur les crises économiques de l’impérialisme” (Amsterdam, 28-29.03.2024) promue par le Front Démocratique National des Philippines (FDNF)

Téléchargez le texte
en Open Office - Word

Comunicato CC 9/2024 - 31 marzo 2024

L’attentato al Crocus City Hall a Mosca

L’epoca imperialista è l’epoca in cui la rivoluzione socialista fa fronte alla decadenza nel capitalismo e al catastrofico corso delle cose che la borghesia imperialista impone all’umanità e che persistendo distruggerebbe le condizioni dell’esistenza del genere umano sulla Terra.

(... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Aurora comunicato n. 52

20.03.2024

Tomaso Montanari vuole fare gli interessi delle masse popolari fiorentine?

Sperare di cambiare la natura del Partito Democratico vuol dire NON fare gli interessi delle masse popolari!

Rendere protagoniste le masse popolari, mobilitarsi per attuare il loro progetto di governo della Città!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 8/2024 - 2 marzo 2024

In memoria di Aaron Bushnell, soldato dell’aviazione USA, immolatosi il 25 febbraio a Washington per protesta contro il genocidio che lo Stato sionista d’Israele sta attuando nella Palestina occupata sostenuto dalla Comunità Internazionale...

Dagli studenti manganellati il 23 febbraio a Pisa agli agricoltori che il 26 febbraio hanno assediato con i trattori il parlamento europeo di Bruxelles

Far confluire ogni torrente della protesta delle masse popolari nel fiume della rivoluzione socialista

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 7/2024 - 28 febbraio 2024

Maurizio Landini, la patente a punti per le aziende e la lotta dei lavoratori
Chiedere con il cappello in mano al governo Meloni non diminuirà l’assassinio di lavoratori da parte dei padroni!

A seguito del crollo avvenuto il 16 febbraio scorso all’interno del cantiere Esselunga di Firenze, in cui sono stati uccisi per il profitto dei padroni cinque operai, il segretario generale della CGIL Maurizio Landini durante un’intervista ha detto che le istituzioni e il governo devono intervenire per non permettere più che muoiano altri lavoratori. “Bisogna istituire la patente a punti. Le aziende che non rispettano le regole non devono poter lavorare, devono essere chiuse, non devono poter partecipare agli appalti. Devono invece essere privilegiate quelle che rispettano le norme di sicurezza”. Sono queste le sue testuali parole, condite da ammonimenti a Confindustria e al governo Meloni affinché siano bendisposti nel fare gli interessi degli operai.
Nella stessa intervista ha affermato che “in un paese che ha 4.500.000 imprese, con i livelli che oggi ci sono di controllo se va bene ne controllano una ogni 15 anni, è come non averceli”.

Due modi per affrontare il problema: che direzione prende la CGIL?

Esistono due modi per affrontare il problema della strage di lavoratori.

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 6/2024 - 25 febbraio 2024

Sviluppare l’attività del partito comunista clandestino è possibile!

Un metodo nuovo e semplice per mettersi in contatto e collaborare con il (nuovo)PCI al riparo dal controllo della classe dominante!

L’idea che le autorità della classe dominante (servizi segreti, polizia politica, organismi ausiliari fascisti e simili) sono in grado se non di condizionare e orientare, come alcuni addirittura sostengono, almeno di controllare l’attività delle organizzazioni rivoluzionarie è frutto della propaganda che la borghesia imperialista, i suoi portavoce e intellettuali succubi hanno diffuso su larga scala già a partire dagli anni ‘70, periodo in cui in Italia e in altri paesi europei le Organizzazioni Comuniste Combattenti infliggevano duri colpi alla classe dominante(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 5/2024 - 21 febbraio 2024

Ex Ilva, Stellantis, Wärtsilä, ex GKN, Portovesme, TIM… solo l’azione di un governo d’emergenza popolare può interrompere lo smantellamento del tessuto produttivo del nostro paese!

La classe dominante procede a passo spedito nello smantellamento del tessuto produttivo del nostro paese. La decisione del gruppo Arcelor-Mittal di non investire più nello stabilimento dell’ex Ilva di Taranto, che il ministro delle “Imprese e del Made in Italy” Urso fa passare come decisione del governo di “estromettere” le multinazionali non interessate ad investire in Italia, è la dimostrazione del fatto che i padroni non hanno intenzione di continuare a produrre in Italia tranne alle proprie condizioni: produrre senza vincoli rispetto alla tutela ambientale e dei lavoratori, proprio come da ultimo li si è visti fare il 16 febbraio nel cantiere Esselunga di Firenze. In sostanza, o i governi di turno (di centro-sinistra [Prodi, D’Alema, Letta, ecc.] o di centro-destra [Berlusconi, Meloni] che siano) smantellano ciò che resta delle conquiste (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 4/2024 - 17 febbraio 2024

Promuovere un’ampia partecipazione alle mobilitazioni del 23 e 24 febbraio a sostegno della resistenza palestinese e contro lo Stato sionista d’Israele!

Estendere la mobilitazione: le manifestazioni di piazza, le proteste davanti alle sedi di ambasciate e consolati di Israele e degli USA, il blocco di porti, aeroporti e centri della logistica dove transitano le armi destinate ai sionisti, i presidi sotto le sedi di radio, televisioni e altri mezzi di comunicazione che si sono distinti per zelo filosionista, le occupazioni delle Università che hanno accordi di cooperazione con centri di ricerca, agenzie, aziende, enti privati e pubblici israeliani, il boicottaggio di prodotti israeliani e di aziende che li commerciano.

CdP Aurora - 5 febbraio 2024

A Massa sgomberi, denunce e repressione… Cosa sta succedendo? Che fare?
I “nipotini” dei fascisti tirano su la testa… La situazione conferma l’esigenza di rafforzare il fronte unitario delle organizzazioni operaie, popolari, delle forze anti Larghe Intese e comuniste,
per cacciare i nostalgici del Ventennio, cacciarli da Massa per cacciarli anche dal governo del paese!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Per vincere bisogna combattere! Combattere a modo nostro fino a vincere!

CdP Aurora - 30 gennaio 2024

Fuori i sionisti e la NATO dall’Italia!
Via da Firenze e dalla Toscana Marco Carrai il sionista!
Liberiamo Firenze e la Toscana dagli imperialisti USA, sionisti e UE!
Tutte le forze di liberazione devono agire insieme contro il nemico comune!

Il nostro paese è in guerra. La Toscana è infestata dai gruppi imperialisti Usa, sionisti ed europei che, per tenere in piedi il loro sistema di potere, oltre che massacrare, bombardare, devastare interi paesi, promuovono la guerra di sterminio non dichiarata contro le masse popolari del nostro Paese!
Oggi alcune delle forze di liberazione sono il Collettivo di Fabbrica GKN, il Comitato No Comando NATO né a Firenze né altrove, i lavoratori della sanità, i comitati nati dopo l’alluvione nella piana fiorentina, il Movimento no base né a Coltano né altrove (e l’elenco potrebbe andare avanti). A loro noi diciamo:

Passiamo dal resistere al contrattaccare e uniamo tutte le nostre forze per liberarci dal nemico comune!
(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 02/2024 - 21 gennaio 2024

Sostenere e aderire allo sciopero del Trasporto Pubblico Locale (TPL) del 24 gennaio

Estendere e rafforzare la lotta contro le precettazioni e le altre limitazioni al diritto di sciopero

Per il prossimo 24 gennaio CUB Trasporti, SGB, ADL Cobas, COBAS Lavoro Privato e USB Lavoro Privato hanno indetto uno sciopero nazionale di 24 ore del Trasporto Pubblico Locale (TPL) non solo per il rinnovo del CCNL degli autoferrotranvieri ma anche a difesa del diritto di sciopero dopo le precettazioni di Matteo Salvini.
Lo sciopero del 24 gennaio va sostenuto: ogni comunista e ogni organismo e individuo avanzato deve farne ampia propaganda e promuovere una larga adesione dei lavoratori. Dobbiamo prepararlo organizzandosi, azienda per azienda, per rispondere adeguatamente nel caso in cui Salvini intenda ancora precettare gli scioperi dei lavoratori come sta facendo da un anno a questa parte.

Ogni forma di lotta per far valere gli interessi dei lavoratori è giusta e legittima: l’unico criterio è avere la forza per farla!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 01/2024
18 gennaio 2024

Onoriamo Lenin, promotore e guida della rivoluzione socialista!
Valorizziamo i suoi insegnamenti applicandoli nella situazione concreta del nostro paese!

Cento anni fa, il 21 gennaio 1924, a Gorki a nemmeno 54 anni moriva Lenin, promotore della rivoluzione socialista, guida della Rivoluzione d’Ottobre, fondatore dell’Internazionale Comunista e del primo paese socialista della storia, l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. L’anniversario sarà certamente celebrato nel mondo intero da molti milioni di persone, date le dimensioni che il movimento comunista cosciente e organizzato (MCCO) ha nel mondo grazie soprattutto alle ex colonie e semicolonie, Cina in testa. Anche nei paesi imperialisti milioni di persone si riuniranno a ricordare gli insegnamenti di Lenin nonostante la decadenza del movimento comunista (... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 136
15 gennaio 2024

105° anniversario dell’assassinio di Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht (15 gennaio 1919)

“Oggi, a Berlino, la borghesia e i social-traditori esultano: sono riusciti ad assassinare Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht. Per quattro anni Ebert e Scheidemann hanno portato gli operai al macello in nome di interessi briganteschi. Oggi si sono assunti la parte di carnefici di dirigenti proletari. L’esempio della rivoluzione tedesca conferma che la ‘democrazia’ è solo una copertura della rapina borghese e della violenza più feroce. Morte ai carnefici!” [Discorso pronunciato dopo l’assassinio di Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht. Lenin, Opere, vol. 28 pag. 417]

Ai promotori, fautori e protagonisti dell’unificazione dei comunisti in partito

Cosa l’assassinio di Luxemburg e Liebknecht insegna sul partito comunista che occorre oggi

(... Leggi il testo completo dell'Avviso ai naviganti)

Comunicato CC 32/2023
31 dicembre 2023

L’augurio del (n)PCI per il nuovo anno

Avere il coraggio di portare la rivoluzione socialista alla vittoria!

Alla luce del compito storico che stiamo svolgendo nel nostro paese, salutiamo tutti quelli che ovunque nel mondo resistono alle misure imposte dal sistema imperialista mondiale e ci uniamo a quelli che combattono per porvi fine.
(... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 133 - 3 dicembre 2023

Il numero 75 di La Voce è disponibile sul sito del (n)PCI

Scaricarlo, riprodurlo, studiarlo e farlo circolare!

Chi non è in grado di scaricarlo, può rivolgersi a singoli e a organismi che normalmente riproducono e vendono La Voce, come il P.CARC e altri

 

W la lotta di liberazione del popolo palestinese

Con l’operazione “Tempesta di Al-Aqsa” lanciata dalla Striscia di Gaza il 7 ottobre, Hamas e le formazioni alleate hanno mostrato e mostrano ai popoli oppressi e alle classi sfruttate di tutto il mondo che resistere e assestare colpi al nemico è possibile.


Avviso ai naviganti 135
24 dicembre 2023

L'instaurazione del socialismo nei paesi imperialisti e la seconda crisi generale del capitalismo

Il natale di Stalin e il natale di Mao Tse-tung

Il 194° anniversario della nascita di Stalin (a Gori - Georgia il 21 dicembre 1879) e il 130° anniversario della nascita di Mao Tse-tung o Mao Zedong (a Shaoshan - Hunan (Cina) il 26 dicembre 1893) offrono ai comunisti, assieme al 101° anniversario della proclamazione dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (30 dicembre 1922), occasioni per fare in questo periodo il punto sulla rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato (... Leggi il testo completo dell'Avviso ai naviganti)

Comunicato CC 31/2023
13 dicembre 2023

Non sottomettere il diritto di sciopero alla volontà del governo Meloni!
Violare la precettazione: per difendere il diritto di sciopero bisogna praticarlo!

Matteo Salvini ha adottato per l’ennesima volta la tagliola della precettazione in occasione dello sciopero dei trasporti indetto da USB Lavoro Privato, Cub Trasporti, Cobas, Adl Cobas e Sgb per il 15 dicembre, avvalendosi dell’art.8 della legge 146/90: Salvini dichiara guerra ai lavoratori attaccando il diritto di sciopero, ma le leggi a cui si affida valgono finché la mobilitazione popolare non impone la propria volontà! Che tutti i sindacati di base seguano l’esempio di USB Lavoro Privato e non rispettino la precettazione dello sceriffo Salvini
(... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 134
11 dicembre 2023

La rinascita del Movimento Comunista Cosciente e Organizzato avanza!
Che la fondazione del Movimento per la Rinascita Comunista e della rivista Futura Società ne siano protagonisti!

... Sabato 11 novembre a Roma, a seguito di una assemblea tenutasi presso il Centro Sociale “Intifada” messo a disposizione da Rete dei Comunisti, è nato il Movimento per la Rinascita Comunista (MpRC) diretto da Fosco Giannini che si pone come obiettivo la costruzione strategica, in Italia, del partito comunista. Il MpRC nasce con l’adesione di 14 organismi (... Leggi il testo completo dell'avviso ai naviganti)

Comunicato CC 30/2023 - 7 dicembre 2023

Mobilitarsi contro i mezzi di comunicazione complici e tifosi dei crimini dello Stato sionista d’Israele!

Sviluppare la solidarietà con l’eroica resistenza palestinese!

... Una valanga di menzogne ha inondato le masse popolari per cercare di sedare il vento di riscossa sollevato in tutto il mondo dall’offensiva della resistenza palestinese, sopprimere il grande sentimento di solidarietà verso le masse popolari di Gaza e Cisgiordania, coprire di disinformazione il genocidio scatenato dalle forze armate israeliane contro la popolazione di Gaza che già prima dei giorni di precaria tregua aveva fatto 14.854 morti tra cui 6.150 bambini, circa 36.000 feriti e almeno 6.180 dispersi (dati del Ministero della Sanità della striscia di Gaza, aggiornati al 26 novembre) (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 29/2023 - 23 novembre 2023

Per Giulia e per Anila, per tutte le donne delle masse popolari da “capitalismo, discriminazioni, patriarcato, disuguaglianze”

Il governo di nostalgici del ventennio, di razzisti in doppio petto e di questurini incalliti guidato dalla “donna, madre, cristiana” Giorgia Meloni ha selezionato ad arte e cercato di usare l’uccisione di Giulia Cecchettin per montare una grande operazione di diversione e intossicazione delle masse: non solo una martellante campagna mediatica, ma anche la mobilitazione di insegnanti e studenti a osservare un minuto di silenzio nelle scuole di ogni ordine e grado. Questa operazione ha un unico obiettivo: promuovere l’“unità nazionale” attorno al governo che si erge a campione della lotta contro il femminicidio promettendo più controlli, più braccialetti elettronici e pene più severe contro “i mostri che molestano e uccidono le donne” (... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Fratelli Cervi - 16 novembre 2023

Cacciare i sionisti e i loro complici: 10, 100, 1000 iniziative di lotta e di boicottaggio anche in Emilia Romagna!

Nel mentre che infuria il genocidio delle masse popolari palestinesi ad opera dello Stato terrorista d'Israele sostenuto dagli USA e dai paesi dell'UE, tra cui l'Italia, anche nella nostra regione si susseguono le iniziative popolari in solidarietà con e al fianco del movimento di resistenza palestinese e della sua popolazione che, nonostante le tonnellate di piombo e bombe democratici, continua fiera la sua lotta di liberazione. (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 28/2023 - 15 novembre 2023

17 novembre: un nemico, un fronte, una lotta!

... nelle principali città del nostro paese scenderanno in piazza studenti di scuole medie superiori e università in occasione della giornata internazionale per il diritto allo studio e all’istruzione pubblica. Una vasta parte delle attività produttive del centro Italia e a livello nazionale i lavoratori di scuola, ricerca, università, uffici pubblici e trasporti sciopereranno in occasione dello sciopero generale a tappe promosso da CGIL e UIL contro la finanziaria del governo Meloni. Si mobiliteranno i lavoratori iscritti al SI Cobas che ha indetto sciopero in solidarietà con la lotta del popolo palestinese e i lavoratori iscritti all’USB che ha indetto sciopero generale nel settore del Pubblico Impiego, a cui ha aderito anche la Confederazione Cobas Pubblico Impiego. Sciopereranno gli infermieri iscritti al sindacato autonomo Nursind. Infine confluirà nelle mobilitazioni del 17 novembre anche il vasto movimento di solidarietà con la resistenza palestinese e contro la criminale rappresaglia sferrata dai sionisti d’Israele (... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Aurora - 13 novembre 2023

Boicottare ogni forma di alternanza scuola-lavoro al servizio dei profitti dei capitalisti!

Se gli studenti si legano alle organizzazioni esistenti nei quartieri e nei territori dove vanno a scuola e abitano, se fanno inchiesta sui lavori urgenti necessari per metterli in sicurezza (bonifiche, manutenzione e cura del terreno, dei fossi, dei fiumi, ecc.) e si organizzano per iniziare a farli sostenendo la lotta per un lavoro utile e dignitoso per ogni adulto, quella che oggi vediamo a Campi Bisenzio può diventare un’esperienza diffusa, generalizzata e non emergenziale. (... Leggi il testo completo del comunicato)

Statement CC Statement CC 16/2023 - August 27, 2023

Engels and two lessons for the struggle of the communists today

The US Human history in the 20th century is marked by the development of the first world wave (1917-1976) of proletarian revolution (socialist and new democracy revolutions). In the imperialist countries of Europe and North America this wave exhausted and resulted in the crisis of their communist parties formed under the Communist International of Lenin and Stalin. The revival of the conscious and organized communist movement (COCM) in these countries is a matter that decides the future of humanity(...)


To contact the (new) Italian Communist Party holding anonymity, you can read the instructions for using TOR and PGP.

Comunicato CC 26/2023
5 novembre 2023

Solidarietà e onore a tutti i volontari che si mobilitano per soccorrere le vittime della devastazione del paese!

Le alluvioni che colpiscono varie zone del nostro paese, in particolare oggi la piana fiorentina e soprattutto Prato e Campi Bisenzio, mostrano ancora una volta cosa significa concretamente la gestione del territorio lasciata alle autorità pubbliche dei capitalisti...
Al disastro - sette morti solo nella piana fiorentina, residenti sfollati, case isolate, ponti crollati, canali esondati, ospedali allagati - è seguita però la pronta mobilitazione di volontari, tra cui molti gli attivisti di Extinction Rebellion, Fondo Riparazione-Ultima Generazione e altre organizzazioni che da alcuni anni promuovono azioni di disobbedienza civile (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 25/2023
3 novembre 2023

Appello del (n)PCI a tutti i membri delle comunità ebree esistenti in Italia a mobilitarsi contro il sionismo e il genocidio del popolo palestinese

Dal 7 ottobre 2023, quando Hamas e altri organismi con l’operazione militare “Diluvio di Al-Aqsa” hanno confermato che la resistenza palestinese alla persecuzione sionista è viva e si è rafforzata, in Italia la stragrande maggioranza dei mezzi di comunicazione e di manipolazione delle idee e dei sentimenti (giornali, televisioni, radio) e i politicanti del teatrino delle Larghe Intese martellano le masse popolari del nostro paese con triti messaggi: “L’antisemitismo sta riesplodendo in Italia e in Europa”, “Allarme per le comunità ebree, possibili vittime di attacchi terroristici in Italia e nel mondo” e via di seguito, occultando o minimizzando sia i dati della pulizia etnica nella Striscia di Gaza e nel resto della Palestina occupata, sia gli attacchi ai sostenitori della causa palestinese in Italia.

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Bulletin Comaguer n° 534 du 30 Octobre 2023

le Bulletin n. 534 de Comaguer (Comité Comprendre et Agir contre la Guerre de Marseille, comaguer@orange.fr), contenant la traduction en français de l’Avviso ai naviganti n. 131 diffusé par le (nouveau)Parti communiste italien le 26 octobre 2023. Il s’agit d’un document qui fait une reconstruction historique essentielle mais précise du contexte actuel en Palestine, du coup, du rôle du sionisme, de la relation entre les masse populaires juives et la résistance palestinienne et du rôle des communistes des pays impérialistes (parmi lesquels il y a la France et l’Italie) dans la libération des peuples opprimés et des classes exploitées par la Communauté Internationale des groupes impérialistes étasuniens, sionistes et européens.
Nous vous serons reconnaissants si vous le diffusez à votre tour au mieux de vos capacités à travers vos propres canaux.

Comunicato CC 24/2023
31 ottobre 2023

4 Novembre, Giorno dell’Unità nazionale: anche tra le fila delle Forze Armate bisogna organizzarsi e lottare contro la sottomissione del nostro paese ai gruppi imperialisti USA, sionisti ed europei!
Fermare i promotori della Terza guerra mondiale!

Dedichiamo Il 4 Novembre, Giorno dell'Unità nazionale (indicato non ufficialmente anche come Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate) è una delle più importanti giornate celebrative che i vertici della Repubblica Pontificia utilizzano per promuovere iniziative in tutta Italia, con il fine di nascondere l’azione antipopolare condotta dai loro governi e la sottomissione del nostro paese ai gruppi imperialisti USA, sionisti ed europei. Il Giorno dell’Unità nazionale fu istituito per “commemorare” la fine della Prima guerra mondiale con l'entrata in vigore dell'armistizio firmato il 3 novembre 1918. L’armistizio sancì la resa dell'Impero austro-ungarico al Regno d’Italia e permise all'Italia l'annessione di Trentino Alto Adige e Venezia Giulia, fu firmato con la morte di oltre 650.000 soldati italiani e circa 2 milioni di feriti e mutilati su quasi 6 milioni di soldati chiamati alle armi, la morte di un numero imprecisato di civili a causa dello sviluppo di carestie e epidemie (influenza spagnola) causate dalla guerra, a cui si aggiungono i 350.000 processi e le 150.000 condanne (di cui oltre 4.000 a morte) contro i soldati italiani che si ribellarono agli ordini di dirigenti criminali e guerrafondai.

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 132
29 ottobre 2023

Le imprese controrivoluzionarie dei gruppi imperialisti USA promotori della Terza guerra mondiale
Un elenco sommario delle loro imprese criminali nel periodo 1917-2023

Dedichiamo questo Avviso ai naviganti alla rassegna, sicuramente parziale, degli interventi militari o comunque sovversivi, senza uso palese di armi o addirittura segreti, compiuti all’estero dai gruppi imperialisti USA, in solitaria o in alleanza con altre potenze imperialiste (soprattutto il Regno Unito), inviando direttamente proprie truppe oppure assoldando compagnie di mercenari, tra il 1917 e il 2023. Si tratta di interventi per i quali a partire dal 1949 in Europa, in Africa e nel Medio Oriente (il resto dell’Asia e l’America Latina sono casi a parte) si sono avvalsi anche della NATO, ovvero la rete di basi militari e di agenzie (palesi e occulte) di manipolazioni e manovre politiche con cui gli USA tengono sotto controllo un vasto numero di paesi.(...)

Avviso ai naviganti 131
26 ottobre 2023

Sionismo, masse popolari ebree residenti in Palestina, resistenza palestinese
Appoggiare la resistenza palestinese e distinguere nettamente gli ebrei residenti in Palestina dallo Stato sionista d’Israele che pretende di agire a loro nome!

L’offensiva lanciata il 7 ottobre scorso da Hamas e altri organismi della resistenza palestinese ha rafforzato e rafforza tutta la resistenza dei palestinesi, rafforza l’opposizione degli ebrei allo Stato sionista d’Israele, rafforza la lotta delle masse popolari del nostro paese contro la partecipazione dello Stato italiano alle aggressioni guidate dagli imperialisti USA, contro l’ampliamento delle basi e dell’insediamento USA in Italia, contro la corsa al riarmo, contro il pantano di emarginazione, abbrutimento, inquinamento e miseria in cui la borghesia imperialista ci affonda ogni giorno un po’ più.(...)

October 26, 2023

Greetings to “International Conference – For a real peace, a fair peace”: to promoters and participants

(new)ICP greets the “International Conference – For a real peace, a fair peace”, that will take place in Rome in the next October 27-28, 2023 and will gather in Italy representatives of anti-imperialist, progressive and democratic struggle of many countries.
The Promoting Committee of the Conference hopes for the shape of “a world based on respect for every people and all nationalities”. Great! Such a world is socialism (...)

The Voice No. 74 - July 2023

Civil war in the USA

The US military-industrial-financial complex seeks to preserve the domination that the US imperialist groups imposed on the world after the Second World War, but in addition to the opposition growing in other countries, it must face the war developing in the USA itself. This war has many promoters with antagonistic interests. They do not cooperate with each other, but they all contribute to undermine the US military-industrial-financial complex.
We Italian communists must take this into account to have confidence in the possibility of success of our struggle, against those who object that “the US imperialist groups, Zionists and EU will not let you do it” to our line of creating the conditions for the constitution of the People’s Bloc Government.(...)

CdP Aurora - 21 ottobre 2023

LA GUERRA CONTRO LO STATO SIONISTA D’ISRAELE È ANCHE GUERRA DELLE MASSE POPOLARI ITALIANE!

La guerra condotta dal popolo palestinese organizzato nelle sue formazioni quali Hamas, Fronte Popolare della Liberazione della Palestina e altri contro i sionisti e lo Stato d’Israele è la stessa guerra della masse popolari italiane contro le forze che governano in Italia, tra le quali i sionisti hanno grande potere in ogni ambito. È la nostra guerra. ... Leggi il comunicato completo

Comunicato CC 23/2023
20 ottobre 2023

Saluto alla Conferenza Internazionale - Per una pace vera, per una pace giusta: ai promotori e partecipanti

Cari compagni,
il (nuovo)PCI saluta la “Conferenza Internazionale - Per una pace vera, per una pace giusta” che si terrà a Roma nei prossimi 27-28 ottobre e riunirà in Italia esponenti della lotta antimperialista, progressista e democratica di molti paesi.
Il Comitato promotore della Conferenza auspica la formazione di “un mondo basato sul rispetto di ogni popolo e di tutte le nazionalità”. Ottimo! Tale mondo è il socialismo: infatti, a chiunque andrà a fondo nella ricerca (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 22/2023
16 ottobre 2023

Cacciare il governo Meloni e farla finita con l’economia di guerra e la sottomissione del nostro paese ai gruppi imperialisti USA!

Promuovere la più ampia partecipazione popolare alle iniziative di lotta del 20 ottobre in occasione dello sciopero generale dei sindacati di base e alle manifestazioni contro le basi militari USA-NATO del 21 ottobre a Ghedi (BS), Pisa, Palermo!

Lo sciopero generale del 20 ottobre indetto da SI Cobas, Adl Varese, Cub, Sgb, Usi e le manifestazioni indette per il 21 ottobre a Ghedi (BS), Pisa, Palermo, sono appuntamenti importanti in cui far convergere la più ampia partecipazione popolare e di lavoratori, con cui alimentare la lotta per cacciare il governo Meloni, per farla finita con l’economia di guerra e il protettorato USA sul nostro paese, per avanzare verso un governo d’emergenza delle masse popolari organizzate.(... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Babuskin - 12 ottobre 2023

Rafforzare ed estendere ogni mobilitazione a sostegno della lotta del popolo palestinese!

Cacciare dal governo della città di Napoli e del paese tutti i vassalli e sudditi dei sionisti e del resto dei gruppi imperialisti!
La solidarietà delle masse popolari organizzate napoletane con la causa palestinese è storica e largamente radicata, prova ne sono le enormi bandiere palestinesi issate sulle facciate dell'università L’Orientale e addirittura di Castel Sant'Elmo nelle ultime ore. Il CdP Babuskin chiama i comunisti, gli attivisti e le masse popolari di tutta la città a partecipare a questa manifestazione e alimentare la massima mobilitazione in solidarietà con la resistenza palestinese! (... Leggi il testo completo del comunicato)

Comunicato CC 21/2023
13 ottobre 2023

Finché vi è oppressione o sfruttamento, ben venga la ribellione!
Non lasciarsi accalappiare a sostegno dei sionisti, componenti della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti: è il primo criterio per orientarsi nel contesto internazionale!

La Un numero eccezionalmente alto dei destinatari del Comunicato CC 20/2023 - 10 ottobre 2023 (Mobilitare le masse popolari italiane a sostegno della lotta del popolo palestinese! Solidarietà con Hamas e con tutte le forze che si sollevano contro lo Stato sionista d’Israele, complice degli Stati e delle istituzioni imperialiste di tutto il mondo!), ha reagito inviando commenti alla Delegazione del (n)PCI.
Evidente l’onda emotiva suscitata dalle notizie del gran numero di morti civili, diffuse e spesso inventate dalle autorità sioniste e riprese ossessivamente su larga scala nella Repubblica Pontificia dal sistema di manipolazione delle menti e dei cuori delle masse popolari. Nei commenti predominano infatti il rifiuto della solidarietà con Hamas e con l’attacco lanciato sabato 7 ottobre contro lo Stato sionista d’Israele e l’auspicio della “pace” con i sionisti. (... Leggi il testo completo del comunicato)

October 12, 2023

Greeting from (new)ICP to promoters and participants of the International Theoretical Conference on Imperialism and War (Amsterdam, October 14-15, 2023)

Central Committee of the (new)Italian Communist Party greets the “International Theoretical Conference on Imperialism and War” (Amsterdam, October 14-15, 2023), promoted and organised by the National Democratic Front of the Philippines, as a relevant event gathering dozens of parties (communist, progressive, anti-imperialist, democratic) and people’s organizations debating about the current stage that humanity is passing through and the means we must use to get out of it. (...)

Comunicato CC 20/2023
10 ottobre 2023

La lotta contro lo Stato sionista d’Israele non è lotta contro gli ebrei. Per secoli nell’Europa cristiana dei signori feudali prima e dei capitalisti poi, gli ebrei sono stati perseguitati. La loro ribellione alla persecuzione si è sviluppata non a caso nel secolo XIX, quando è nato e si è sviluppato anche il movimento comunista e ha fatto parte della resistenza e della ribellione delle masse popolari europee. Karl Marx è nato ed è cresciuto in una famiglia ebrea. Il futuro delle masse popolari di origine ebraica, qualunque sia il paese in cui abitano e abiteranno, non sta nel successo dello Stato sionista d’Israele: sta nella loro partecipazione alle lotte dei popoli oppressi e delle classi sfruttate.

Mobilitare le masse popolari italiane a sostegno della lotta del popolo palestinese!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai naviganti 130
6 ottobre 2023

Fosco Giannini, Pietro Secchia e la struttura organizzativa del partito comunista

Un articolo e due domande

Segnaliamo ai lettori di questo Avviso ai Naviganti l’articolo di Fosco Giannini Pietro Secchia e la concezione leninista e gramsciana del partito comunista, che Cumpanis ha pubblicato il 7 luglio 2022 e riproposto il 27 settembre 2023 per il convegno su Secchia che il Centro Studi Nazionale D. Losurdo, Interstampa e Cumpanis hanno tenuto il 30 settembre presso il Circolo Culturale “Concetto Marchesi” di Milano. Nel suo articolo Giannini (... Leggi il testo completo dell'avviso ai naviganti)

Comunicato CC 19/2023
3 ottobre 2023

Oltre alla manifestazione del 7 ottobre, sono già previste altre mobilitazioni nazionali: lo sciopero generale del 20 ottobre indetto da SI Cobas, CUB, SGB, AdL Cobas e USI “contro guerra, carovita e precarietà, per aumenti salariali generalizzati e pari all’inflazione”, le mobilitazioni del 21 ottobre a Ghedi (BS), Coltano (PI), Palermo e Taranto contro la guerra e le basi USA-NATO, la manifestazione nazionale del 4 novembre contro la guerra e altre.

Fare della manifestazione del 7 ottobre e delle altre già in programma, di ogni mobilitazione nazionale e locale e di ogni lotta su obiettivi particolari le componenti di un movimento generale per cacciare il governo Meloni e sostituirlo con un governo di emergenza popolare!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Krupskaija - 22 settembre 2023

L'Italia è in guerra: farla finita con la sottomissione ai gruppi imperialisti USA-NATO! Organizzarsi per cacciare il governo Meloni inginocchiato ai loro piedi!

Con la guerra in corso in Europa la Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti USA, sionisti e UE mira a estendere la NATO all'Ucraina e agli altri Stati sorti nel 1991 dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica. La loro guerra in Europa si combina con la loro guerra contro la Repubblica Popolare Cinese e con la creazione dell'equivalente della NATO negli Stati rivieraschi dell'oceano Indiano e dell'oceano Pacifico. Per i gruppi imperialisti USA, sionisti, europei e i loro satelliti la guerra è indispensabile per mantenere il loro dominio sull'umanità e inoltre con la produzione militare alcuni di essi accumulano enormi profitti. ... Leggi il comunicato completo

Comunicato CC 18/2023
19 settembre 2023

Assimilare la concezione comunista del mondo, svilupparla studiando ogni situazione particolare, applicarla per trasformare il mondo!

Chi vuole cambiare l’attuale corso delle cose deve imboccare la via della rivoluzione socialista, che nel nostro paese è la via del GBP. Oggi in un gran numero di comunisti e di proletari la sfiducia in se stessi prevale ancora di gran lunga sull’aspirazione a cambiare il corso delle cose. È il risultato dell’esaurimento della prima ondata mondiale della rivoluzione proletaria (1917-1976). (... Leggi il testo completo del comunicato)

CdP Aurora - 28 luglio 2023

L’opposizione alla NATO e alle sue sporche manovre dilaga nel paese!

Il quartiere di Rovezzano, periferia Sud-est della città di Firenze, diventerà sede del comando interforze Nato – Multinational Division South (Mnd-S). Il comando sarà installato presso la caserma Predieri, sede del Comando Divisione ’Vittorio Veneto’, costituito a Firenze il 1° luglio 2019. La questione è venuta alla luce nelle ultime settimane ma in verità la genesi del progetto di comando, risale all’ottobre 2019 ... Leggi il comunicato completo

CdP Aurora - 14 luglio 2023

Costruire comitati nelle fabbriche, scuole e quartieri che si mobilitano contro la guerra e l’economia di guerra!

I comunisti, a partire dai compagni del P.CARC che operano in Toscana, quindi i dirigenti della Segreteria Federale Toscana e i compagni della Sezione di Pisa, devono essere parte integrante e dirigente di questo movimento. È una questione di assunzione di responsabilità rispetto al salto storico che l’umanità deve compiere: la responsabilità di promuovere, costruire e dirigere la rivoluzione socialista nel nostro paese ... Leggi il comunicato completo

Comunicato CC 17/2023
3 settembre 2023

Brandizzo (TO) è una strage annunciata! Altre seguiranno finché non costituiamo un governo d’emergenza subordinato agli organismi operai e popolari.

Da Brandizzo a Viareggio, dalla Thyssen Krupp allo stillicidio quotidiano di morti, infortuni e malattie professionali, dalla strage del Ponte Morandi a quella del Mottarone, dall’alluvione dell’Emilia Romagna al riscaldamento climatico, dalla strage di migranti agli stupri di Palermo e Caivano, dalle speculazioni sui prezzi degli alimenti e dell’energia alla povertà crescente, dalla guerra in Ucraina alla corsa agli armamenti e all’estensione della NATO nel Pacifico: la borghesia imperialista e le sue autorità sono una banda di criminali, il loro sistema di relazioni sociali è diventato un’arma di distruzione di massa. (... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai Naviganti (Notice to sailors) No. 129
August 22, 2022

Edizioni Rapporti Sociali has resumed the publication of Opere di Stalin (Stalin's Work)

Let’s enhance the experience of the building of socialism in USSR, of the first world wave of the proletarian revolution (1917-1976) and the current work of the first socialist countries, namely of People’s Republic of China, in order to promote the rebirth of Conscious and Organised Communist Movement in imperialist countries and to advance the second world wave of proletarian revolution!

Comunicato CC 16/2023
27 agosto 2023

Engels e due lezioni per la lotta dei comunisti di oggi

Engels è stato, insieme a Marx, il fondatore del socialismo scientifico. La scoperta che la specie umana è evoluta da uno stato sostanzialmente non diverso da quello di altre specie animali superiori fino allo stato attuale e la scoperta delle leggi secondo cui questo processo è avvenuto hanno permesso “l’evoluzione del socialismo dall’utopia alla scienza”: da sogno di un mondo di giustizia, libertà e uguaglianza che l’umanità ha coltivato per millenni a scienza delle attività con le quali gli uomini fanno la loro storia e quindi a scienza della costruzione del mondo futuro. I comunisti sono coloro che usano questa scienza per promuovere l’emancipazione delle masse popolari dalla borghesia. (... Leggi il testo completo del comunicato)

Avviso ai Naviganti 129
22 agosto 2022

Le Edizioni Rapporti Sociali hanno ripreso la pubblicazione delle Opere di Stalin

Il CC del (nuovo)PCI è lieto di annunciare alle decine di migliaia di destinatari di questo Avviso ai naviganti che le Edizioni Rapporti Sociali (ERS) hanno ripreso la pubblicazione delle Opere di Stalin in italiano, con il proposito di portarla a compimento nel prossimo futuro. Alla Festa della Riscossa Popolare a Massa (giovedì 27 - domenica 30 luglio 2023) promossa dal Partito dei CARC era in vendita il volume 12 delle Opere, coedizione di ERS e di PGreco Edizioni.

I fatti e la testa

I redattori del sito www.nuovopci.it rendono disponibile l'edizione digitale di I fatti e la testa, una delle prime pubblicazioni della Carovana del (nuovo)PCI. Si tratta di un testo importante ancora oggi, benché datato, per la definizione del ruolo dell'aristocrazia operaia e proletaria nella società imperialista e i compiti dei comunisti nella costruzione della rivoluzione socialista.
Infine, chiediamo ai nostri lettori di segnalarci errori nel testo e di inviarci loro eventuali critiche, dubbi, perplessità. Buona lettura!
(Vai al libro)

copertina - foto

Tutti i numeri di La Voce sono disponibili in vari formati (PDF, Open Office e Word).
Li trovate nell'archivio della rivista

Vedi/nascondi un altro articolo

\______/

Leggi la versione
HTML o PDF
del supplemento
a La Voce 72
Leggi il Supplemento a La Voce 72: L'epoca imperialista è l'epoca della rivoluzione socialista e della decadenza della società borghese